Estetica e caratteristiche DJI Osmo Action

Potrebbe essere scambiata a prima vista, per la GoPro, ed è con questa, che DJI va a competere per tipologia e prezzo.
La DJI Osmo Action è una fotocamera compatta, superiore per misure di poco a quelle della GoPro Hero 7, per un totale di 65 x 42 x 35 millimetri, ed un peso di 124 grammi.
Il corpo è rivestito di plastica gommata, che la rende adatta all’utilizzo nelle condizioni più estreme.

Sono presenti solo 3 tasti: il primo è dedicato all’accensione e spegnimento della fotocamera, il secondo all’avvio o interruzione della registrazione, mentre quello laterale consente di accedere al cosiddetto “quick setting”, il menù che consente di scegliere modalità di scatto preimpostate.

Le principali particolarità della fotocamera:

Presenza di un display sulla parte anteriore della fotocamera

Lente circolare.

DJI ci coglie di sorpresa con un’idea utilissima, inserendo nella action cam un secondo display nella parte frontale. Rispetto al display della GoPro, si tratta di un piccolo schermo a colori di 1.4 pollici, che permette di videre cosa si inquadra.
Per quanti vogliono assicurarsi dell’inquadratura nella ripresa di attività sportive, e per quelli che vogliono realizzare video-log. In particolare per youtuber

Il display posteriore da 2.25 pollici e 325 ppi è di tipo touchscreen e, oltre a consentire la visione di quanto inquadrato, permette di entrare nel menu funzioni.

La DJI Osmo Action ha un sensore di 12 megapixel capace di riprendere a 145 gradi, che riesce a registrare video HDR in risoluzione 4K con 60 frame al secondo.
Funzioni di ripresa disponibili: slow motion, in FullHD a 240 fps, per rallentare la scena di 8x, e l’hyperlapse e il timelapse, con la capacità di apertura dell’otturatore che si allunga fino a 120 secondi.

In fotografia, vuol dire una lunga esposizione, perfetta per riprendere un cielo notturno.

Con l’attacco a vite della lente rotonda, questa fotocamera può essere dotata di filtri ottici, filtri ND per la ripresa di paesaggi, o polarizzatori.

Ma la caratteristica più importante dell’action cam di DJI è il potente stabilizzatore elettronico. E’ lo RockSteady, e permette di registrare scene dinamiche riducendo il movimento naturale della fotocamera.

Si tratta di un “artificio” digitale: nemmeno questa action cam è dotata di stabilizzatore ottico, ma il RockSteady si difende abbastanza bene.

Il funzionamento si basa su una serie di sofisticati algoritmi che, sulla base delle informazioni acquisite da sensori come bussola o giroscopio, aiutano a “tagliare” l’immagine compensando il movimento della fotocamera.

Per finire la DJI Osmo Action è un dispositivo ben fatto sotto ogni punto di vista, ed è dotato di caratteristiche tecniche che la rendono completa e versatile.
Presente anche uno speaker, per ascoltare l’audio dei video registrati già dalla fotocamera stessa, mentre l’autonomia dichiarata della sua batteria da 1300 mAh può raggiungere i 130 minuti.

Può essere gestita attraverso comandi vocali, ed è impermeabile fino ad un massimo di 11 metri, oltre a resistere a temperature fino a -10 gradi centigradi.
La capacità di supporto delle memorie microSD arriva ad un massimo di 256 GB di capienza.

Ci si aspettava un prezzo maggiore, ma questo si attesta nella stessa fascia di costo di GoPro, €.379 euro.





SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL!