Come scegliere i contenuti da pubblicare per attirare nuovi clienti

CATEGORIA

Una delle prime regole di chi fa marketing recita: bisogna creare contenuti per farsi ascoltare e per produrre Attenzione, quella che serve a generare Fiducia, in chi poi la baratterà con il nostro sapere.

L’arte del Comunicare è aiutare i singoli o le aziende a prendere decisioni che influenzeranno per anni la loro vita e che comunque cambierà loro il futuro.

È  necessario poi misurare nel tempo i risultati della comunicazione. Il tipo di comunicazione che si produce è il motore che genera il coinvolgimento e la fiducia. Si comunica per un motivo: arrivare ad avere la fiducia del nostro pubblico, quello che abbiamo prima studiato e poi ci ha scelto.

La gerarchia dei bisogni del content marketing

Sono quattro i bisogni primari a cui rispondere, quattro esigenze diverse e quattro effetti che si ottengono.

Risposte

È il tipo di contenuto più semplice, quello che attiva la maggior parte del pubblico. Le persone sono sempre alla ricerca di una soluzione o di informazioni. Questo tipo di pubblico, anche se ampio, una volta ottenuta la risposta alla propria esigenza è meno portato a ricordarsi di te, come fonte della soluzione.

Insegnamenti

Le risposte generiche catturano un vasto pubblico, ma è nello sviluppo di un percorso di crescita culturale che si otterrà la vera attenzione. In questo caso, chi usa questo contenuto più approfondito avrà di noi un ricordo migliore.

Connessioni Emotive

Si può creare sorpresa, paura, gioia, speranza. Si possono portare le persone a provare emozioni associate al Brand del Cliente. Le emozioni si fanno ricordare e permettono un legame emotivo fra chi le suscita e chi le prova.

Ispirazione

Questo è il contenuto più complesso con il quale, se si hanno le capacità e di conseguenza la fiducia di chi se ne serve, si raccoglie un grande risultato: essere considerati leader del settore. Perché il meccanismo funzioni è necessario aver creato dall’inizio un consenso sufficiente che condivida e promuova le tesi esposte. Questa è la cima della piramide dei bisogni di contenuto che consente a chi la raggiunge di ottenere  grandissimi risultati.

Le risposte dirette costituiscono la base dei bisogni di chi ci segue, ed è qui che si troverà la quantità più consistente di pubblico: ma è sulla cima che si raggiungerà la massima efficacia sul nostro pubblico selezionato.

Hai trovato interessante l’articolo? Aiutaci a farlo conoscere, condividi!

Share on facebook
Share on linkedin
Share on whatsapp

RIMANI AGGIORNATO

Iscriviti alla newsletter

SEGUICI SUI SOCIAL

RIMANI AGGIORNATO

Iscriviti alla newsletter

SEGUICI SUI SOCIAL