Il mito del like sui social: perché NON ne hai bisogno

CATEGORIA

Non hai più la forza di guardarti allo specchio, ora che non riesci a sfangare il limite dei 200 follower sulla pagina della tua azienda. Uno starnuto della Ferragni genera più interazioni dei tuoi 40 post che raccontano il sangue e il sudore che metti nella lavorazione dei tuoi prodotti.

200 follower. Solo 1 mi piace in totale, che tra parentesi è quel tuo amico boomer che praticamente mette una reazione a qualsiasi cosa gli passa sotto mano (scoprirai poi che è a causa di un problema alle articolazioni, che gli provoca un tremolio delle mani).

Stai pensando di mollare perché semplicemente “non funziona”, tutto tempo sprecato che potresti utilizzare in maniera più proficua. Se vuoi capire di più sull’assurdità dello starnuto da 150.000 like, prova a leggere oltre.

Non te ne sei reso conto, ma sei in un girone dell’inferno

I social media possono essere un’arma estremamente potente per poter trasmettere il tuo messaggio e colpire tantissime persone. Solo che il prezzo da pagare è la tua anima. Come influencer, sacrifichi la tua quotidianità al divino obiettivo che cattura ogni istante della tua vita, dovendo scindere la tua identità tra chi sei e chi devi essere per mantenere quel pubblico. Sembra facile, ma ottenere risultati è estremamente faticoso (escludendo la mercificazione e lo svilimento del corpo, che richiede un discorso a parte).

Come azienda, sei costretto a delle acrobazie folli tra video di persone che cadono sul ghiaccio e foto di canetti che inteneriscono anche i cuori di pietra. Certo la tua vita non è facile, esattamente come per un influencer o un creatore di contenuti, e per farti strada devi rimboccarti le maniche.

I social media stuzzicano la vanità, non farti ingannare

Per fare dei social media una vera risorsa di business non hai bisogno di tanti like. Hai bisogno di trovare il modo giusto per raccontare chi sei, cosa fai e perché il tuo prodotto vale veramente. Parlando a delle persone che possano essere interessate a te in maniera genuina. Devi farlo in modo che possa integrarsi perfettamente nel caos totale in cui ti trovi.

Vanity Metrics

Non badare troppo ai like o ai follower. O perlomeno non guardare solo questi due numeri. Devi capire se con i contenuti che crei stai attirando nuove persone e se tra questi c’è qualcuno che interagisce con costanza con la tua pagina. Questi sono i veri follower, non quelli che vedi indicati in quel fatidico numero. Queste sono le vere persone che trovano interessante quello che fai e come lo comunichi. Devi rivolgerti a loro.

Follower vs Community

La distrazione del numero di follower ha portato in passato ad acquistare like al chilo, ovvero un servizio che tramite bot pompava i numeri della pagina (capita tutt’oggi in realtà). Si è poi scoperto che avere tante persone che hanno messo mi piace alla pagina ha pressoché valore zero: i post rimangono ignorati, con pochi like e interazioni quasi nulle con le persone.

Qualcuno replicherebbe “si ma con tanti like alla pagina faccio bella figura”. Si e no. Vero che potrebbe impressionare inizialmente, ma i profili pompati artificialmente vengono riconosciuti anche dai non esperti: zero interazioni con contenuti scarsi e poco coinvolgenti.

Potresti quindi fallire anche tentando l’approccio di fare bella figura con i follower. Al contrario, una community più piccola ma veramente interessata a ciò che pubblichi è la vera ricchezza che può darti l’investimento di costruire la tua presenza su queste piattaforme.

Esistono anche altri obiettivi

Anche se il tuo pubblico non sfiorerà mai cifre da capogiro, tutto l’impegno che metti nella costruzione del tuo profilo può essere ripagato in molti modi. Non solo hai l’opportunità di raccontare ciò che fai e il valore che dai alle cose, ma ti ritroverai anche con uno splendido biglietto da visita.

È abitudine ormai cercare persone e aziende sui social media: se qualche curioso viene a conoscenza di te e cerca la tua pagina, si ritroverà una serie di contenuti studiati proprio per chi potrebbe essere attratto da te. L’alternativa è una landa desolata con molti like.

Hai trovato interessante l’articolo? Aiutaci a farlo conoscere, condividi!

Share on facebook
Share on linkedin
Share on whatsapp

RIMANI AGGIORNATO

Iscriviti alla newsletter

SEGUICI SUI SOCIAL

RIMANI AGGIORNATO

Iscriviti alla newsletter

SEGUICI SUI SOCIAL