Logo VS Brand: perché spendi male per la tua immagine

CATEGORIA

Il logo è fondamentale, ma non per i motivi che pensi

Il tema della differenza tra logo e brand è estremamente ampio, difficile da riassumere in un articolo di blog. Per questo motivo abbiamo deciso di fornirvi i principali concetti chiave che possono esservi utili nella pratica.

Partiamo da una convinzione comune: con un bel logo, posso vendere più facilmente i miei prodotti. Il potenziale cliente quindi, vedendo il vostro articolo, potrebbe decidere di acquistarlo se il vostro logo risulta più bello di quello della concorrenza. In questo senso, il logo è il fattore decisivo che permette al potenziale cliente di farsi un’idea di voi e quindi acquistare il vostro prodotto.

In realtà avviene il processo inverso. Il logo è solo l’etichetta che il cliente appone sopra l’esperienza complessiva che ha avuto con voi: dalla pubblicità con cui vi ha conosciuto, all’esperienza di acquisto, fino al successivo consumo e alla possibile richiesta di assistenza.

Il logo, o marchio, in origine nasce per poter distinguere le casse delle merci trasportate da un posto all’altro. Aveva quindi una funzione pratica di DISTINZIONE tra un’azienda e l’altra. Nella testa dei potenziali clienti moderni, il logo assume la stessa funzione: un marchio per distinguere l’esperienza globale avuta con determinati prodotti ed aziende.

Se non aiuta direttamente a vendere, perché pagare parecchi soldi per un buon logo?

Per rispondere a questa domanda, iniziamo ad introdurre il concetto di brand. Con questo termine si intende di solito la somma complessiva delle percezioni che una persona ha di un’azienda. Si tratta quindi di una categoria molto ampia che racchiude tutti i punti di contatto che una persona può avere con l’azienda, dalla pubblicità, al packaging fino alle notizie di cronaca che la riguardano.

Perché pagare per un logo progettato bene? Perché è UNO degli elementi fondamentali che andranno a costituire il tuo brand. Ha il compito di comunicare in maniera immediata i valori dell’azienda e il messaggio più importante che si vuole trasmettere al potenziale cliente.

Per la precisione, si tratta di un’operazione importante di branding: ovvero di tutte quelle azioni messe in atto per cercare di influenzare la percezione che le persone hanno della propria azienda. Quando i clienti ci affidano la progettazione di un logo, inseriamo sempre il nostro lavoro all’interno di una strategia più ampia di branding, studiamo il mercato di riferimento e i clienti ideali, così da mettere le basi per la costruzione di un vero brand.

La chiave è la coerenza

Nel momento in cui si inizia a ripensare l’immagine che si vuole dare di un’azienda, ovvero la strategia di comunicazione del brand, è fondamentale partire da alcune domande fondamentali che costituiscono il nucleo di tutto il progetto. Bisogna capire quali sono i valori dell’azienda, chi sono i clienti ideali e quali sono i valori distintivi che la differenziano dai competitor. In questo modo si focalizza l’identità e il messaggio fondamentale che si vogliono comunicare.

Una volta definite queste coordinate, si progetta ogni azione di branding in modo da fornire un’immagine globale coerente. È importantissimo infatti che il cliente che entra in contatto con l’azienda abbia un esperienza di continuità, dai post sui social al centro assistenza. Rendendo uniformi tutte le fasi della customer journey, abbiamo una maggiore possibilità di comunicare i valori chiave della nostra azienda.

Entra in gioco il logo, ora più importante che mai

Con questo nuovo contesto in mente, ecco che si definisce il ruolo fondamentale del logo: riassume la mission dell’azienda, i valori, la comunicazione e l’esperienza che si vuole dare al potenziale cliente. Ecco perché la progettazione di un buon logo richiede lo studio attento e la realizzazione da parte di un bravo designer.

Cos’è la brand identity

Di solito si intende l’insieme degli elementi visivi concreti che mette in campo un’azienda nel costruire la propria immagine: dal packaging dei prodotti al manuale di uso del logo, fino alla guida di stile per le comunicazioni ufficiali.

È il brand che vende. Il logo è la vostra arma segreta

Una buona operazione di creazione o restyling del vostro logo si inserisce quindi in una strategia più globale che abbraccia la comunicazione della vostra azienda, il modo in cui volete che i potenziali clienti vi vedano. Il vostro logo è il marchio che imprimete all’esperienza che le persone hanno di voi e dei vostri prodotti.

Per questo motivo quando progettiamo il logo di un cliente, e come noi qualsiasi professionista serio, prendiamo in considerazione il mercato di riferimento, il cliente ideale ed i valori aziendali. Insieme al logo forniamo un manuale d’uso e delle linee guida di stile. Spesso i clienti ci affidano anche la gestione dei social media o la riprogettazione del sito web: in questi casi uniformiamo l’identità visiva del cliente così da fornire all’utente un’esperienza di continuità tra i diversi possibili punti di contatto.

Hai trovato interessante l’articolo? Aiutaci a farlo conoscere, condividi!

Share on facebook
Share on linkedin
Share on whatsapp

RIMANI AGGIORNATO

Iscriviti alla newsletter

SEGUICI SUI SOCIAL

RIMANI AGGIORNATO

Iscriviti alla newsletter

SEGUICI SUI SOCIAL