Un nuovo social impazza per il web: un’occasione per la tua azienda?

CATEGORIA

Hai sete di follower. Cogli qualsiasi opportunità per lanciare la tua attività nel mondo moderno e renderla “smart”. Vuoi che tutto ciò che fai sia sempre visibile e possa aiutare a convincere chi ti guarda che sei proprio quello che fa per loro.

L’anno dell’ascesa inarrestabile di Twitch e TikTok, che vedono crescere a dismisura la base dei loro utenti. Un’occasione troppo golosa per non coglierla giusto? Perché non lanciare la tua azienda di ricambi per trattori nel fantastico mondo di TikTok? Ok si può fare, ma almeno parliamone un secondo prima.

Perché dovresti approfittare velocemente dell’ascesa di nuove piattaforme

Andiamo di corsa. Terribilmente affrettati nel rincorrere l’ultima novità che sappia alleviare anche solo un poco la nostra noia. Ormai i social media fanno parte della nostra vita e le aziende presidiano questi spazi, sempre più agguerrite nella battaglia dell’attenzione dell’utente.

Visto dal lato di chi vuole sfruttare i social per far crescere la propria attività, atterrare su una nuova piattaforma presenta diversi vantaggi:

  • poca concorrenza, in quanto non tutti sono ancora arrivati e hai la possibilità di guadagnare velocemente terreno;
  • hai più spazio per diffondere i tuoi messaggi, finché l’utenza non cresce a dismisura dilaniando la percentuale di persone che riuscirai a raggiungere;
  • vivi nel pieno la novità, anzi sei tu stesso la novità, per cui è più facile comunicare con chi ti interessa, ne parlano praticamente tutti.

Ovviamente non tutte le nuove piattaforme diventeranno nel tempo parte integrante della nostra vita quotidiana, ad allargare il cerchio dei giganti già affermati come Facebook e Youtube. Storie di fallimenti clamorosi non mancano. Ma l’investimento iniziale potrebbe valerne la pena.

Perché NON dovresti aprire un account su qualunque piattaforma

Ogni social ha il proprio linguaggio. Ognuno ha precise modalità che regolano i contenuti ed il modo con cui l’utente interagisce con essi, andando quindi a delineare delle peculiari linee guida su cosa è adeguato e cosa no. Un post di Facebook sarebbe terribilmente fuori posto su TikTok.

Parla la giusta lingua

Fai video tutorial? Dovrai seguire determinate regole a seconda che tu voglia pubblicarlo su Youtube o su Instagram. Su Youtube hai la possibilità di creare video più lunghi, dove potrai spiegare nel dettaglio tutti i passaggi. Devi prestare la massima attenzione alle thumbnail: l’immagine che anticipa il contenuto, insieme al titolo, deciderà la sorte del tuo video. Anche se il materiale è grandioso, con una pessima copertina non verrà mai visto da nessuno.

Su Instagram invece lo stesso video tutorial avrà un struttura completamente diversa: molto più corto, a volte tagliato in diverse parti per non vederlo spostato su IGTV. Qui contano i primi secondi del video, a differenza del titolo e della copertina, per conquistare lo “scrollatore” distratto.

Ci sono persone che corrispondono al tuo cliente ideale?

Si tende a frequentare i propri simili. Sui social è lo stesso. Accade in due modi: da un parte c’è una certa differenziazione a seconda dell’età e delle preferenze personali che ci porta verso un social o un altro. Ad esempio l’età media di utenti su TikTok è drasticamente inferiore rispetto a Facebook. In secondo luogo, gli algoritmi tendono a presentarci ciò con cui abbiamo già interagito in passato o ciò che piace a persone con interessi simili ai nostri. Si creano così delle “bolle” di utenti che potrebbero non vedere mai le stesse cose.

Se state valutando di aprire un profilo per la vostra azienda in una nuova piattaforma, dovete capire se il pubblico che cercate frequenta effettivamente quel social. Potreste ritrovarvi a spendere tempo e denaro per amplificare la vostra voce in una piazza in cui non interessa a nessuno ciò che fate.

Se non puoi permettertelo, focalizzati su ciò che già hai

Meglio rimanere concentrati su uno o due social, creando contenuti adeguati per le piattaforme, piuttosto che creare account ovunque e lasciarli abbandonati o peggio pubblicare le stesse cose invariate da una piattaforma all’altra. I social possono essere un’ottima opportunità per la crescita della tua azienda: richiedono però un impegno serio e una capacità di stare al passo con qualcosa che è in costante evoluzione.

Conclusione: fa proprio al caso tuo?

Come ogni altra opportunità, nuove piattaforme possono essere buone vetrine per la tua attività. Come ogni opportunità, richiedono in anticipo una valutazione attenta per capire se puoi sobbarcarti un impegno così oneroso. Altrimenti meglio rimanere dove si è, per ora.

Hai trovato interessante l’articolo? Aiutaci a farlo conoscere, condividi!

Share on facebook
Share on linkedin
Share on whatsapp

RIMANI AGGIORNATO

Iscriviti alla newsletter

SEGUICI SUI SOCIAL

RIMANI AGGIORNATO

Iscriviti alla newsletter

SEGUICI SUI SOCIAL